Narada Press
>agenzia di comunicazione, radio, fiere, promozione ed informazione  aziendale e fieristica

TUTTO PRONTO PER LA 40° EDIZIONE DEL VERONA MINERAL SHOW

pietra per articoloUno degli appuntamenti più attesi dell’anno per quanto riguarda il settore dei minerali, dei fossili, delle pietre preziose e della bigiotteria, quest’anno è caratterizzato da una massiccia presenza di espositori di lavorati e bigiotteria che, secondo i sondaggi, hanno moltissima richiesta.

Quasi 20.000 mq di esposizione con 380 espositori provenienti da tutto il mondo; un vero giardino delle meraviglie se si pensa che i campioni esposti sono più di 100.000.

In mostra le bizzarrie della natura in uno scintillio di colori e forme geometriche, pietre dure e semipreziose e, per chi volesse approfondire ammirando nel dettaglio, oltre alle professionali macchine da taglio delle pietre, sono a disposizione microscopi stereoscopici ed attrezzature più comuni che stuzzicano molto la curiosità.

Interessante il lavoro dei tagliatori che, con certosina pazienza e studi infiniti, sgrezzano, rifiniscono e lucidano un piccolo pezzetto di minerale per farlo diventare una splendida gemma. Ogni singola pietra, pur appartenendo alla stessa famiglia, non è mai uguale ad un’altra, in quanto piccolissime occlusioni la differenziano sempre. Quindi, chi possiede una gemma, ha fra le mani una piccola porzione di creato unica ed inimitabile, un piccolo tesoro.

Al Verona Mineral Show si potranno ammirare: gigantesche geodi di Quarzo jalino o ametistino del peso di centinaia di chilogrammi, placche di pesci fossili del Libano, sezioni di legno silicizzato provenienti dall’Arkansas o dal Brasile; pietre preziose, semipreziose, pietre dure con delicate sovrapposizioni di colori, dal blu dello Zaffiro a quello del Lapislazzuli, dal rosso del Rubino a quello della Tormalina, varietà Rubellite, dal verde Smeraldo a quello del Granato Tsavorite.

Meravigliose conchiglie provenienti dai mari caldi tropicali, Cipree, Strombus, Pecttinidi e tante altre faranno la gioia per i naturisti più appassionati.

Anche quest’anno saranno presenti l’Istituto Gemmologico Italiano, il Cisgem (laboratorio di analisi della Camera di Commercio di Milano) e l’Istituto Minerario di Agordo. Si aggiungono il Museo Zannato di Montecchio Maggiore ed il Parco Regionale della Lessinia che esporrà insieme al Museo di Storia Naturale di Verona.

Tra gli eventi in calendario, venerdi 2 maggio alle ore 10,00 presso la Galleria Expo della Fiera di Verona, alla presenza dell’Assessore alla Cultura di Verona Erminia Perbellini e della Direttrice del Museo Civico di Storia Naturale Alessandra Aspes, si terrà la presentazione del libro “Minerali del Veronese – le mineralizzazioni secondarie delle rocce vulcaniche dei Monti Lessini” , autori Michele Mattioli, Marco Cenni e Giuliana Raffaelli, edito in collaborazione tra il locale Museo Naturalistico e la Associazione Geologica Mineralogica Veronese.

La fiera, con ingresso gratuito, sarà aperta sino a domenica 4 maggio, dalle ore 09.00 alle ore 18.00.


.