Narada Press
>agenzia di comunicazione, radio, fiere, promozione ed informazione  aziendale e fieristica

Prima fiera a Rovigo sulla birra artigianale italiana, presente Lorenzo Dabove, in arte Kuaska

birra nostra, la fiera della birra nostrana Seguendo le presentazioni e degustazioni di Lorenzo Dabove, in arte Kuaska, guru di settore a livello mondiale, viene proprio voglia di bere esclusivamente birra artigianale, perché ci si rende conto che dopo 4 birre non c’è la sensazione di gonfiore o di ebbrezza, né persistenze fastidiose a livello gustativo.
Nella prima giornata di Birra Nostra, Kuaska (il nome ha origini teatrali ed è un personaggio con orecchie grandi e naso a flauto, inventato da Lorenzo) ha presentato una quindicina di birre. Due laboratori, uno subito dopo l’inaugurazione e l’altro in serata, ai quali hanno partecipato birrai, ricercatori, giornalisti, pubblico, per diverse tipologie di birra. La tecnica utilizzata e preferita da Kuaska è quella della mouth feel (della bocca): le papille, per la loro posizione, ci fanno trovare le parti che non si avvertono in bocca, come la liquirizia, lo zenzero, la parte mielata e fruttata.
Ecco alcune birre presentate e degustate da Lorenzo Kuaska:
– proveniente dalla Sardegna, con il Mastro Birraio Nicola Perra è stata presentata una birra di circa sei mesi, di 9 gradi, che lascia un retrogusto di amaretto dato dai luppoli belgi; la birra porta un nome che in gergo sardo equivarrebbe al “let’s go, andiamo”,Toccadibò, e si usava per incitare i cavalli nelle battute al cinghiale;
– dall’Appennino Tosco-Emiliano, fra Bologna e Pistoia, si produce la Beltaine, birra alle castagne fra le pochissime al mondo, fuori dall’ Italia. Il sapore è di castagne affumicate e ginepro ed è nata in Corsica;
– dal trevigiano, una “Birra Audace”, di 8,5° che si accompagna benissimo con un risotto al radicchio e taleggio; particolare importante: il tappo è in silicone e non in sughero che, altrimenti, creerebbe problemi enormi al gusto;
– in anteprima, la birra di natale, “BonNoel”, di soli sei mesi e prodotta nel bresciano; ha toni caldi, quindi è particolarmente adatta ai climi freddi, è speziata, invecchia in cantina, ed è prodotta con malti inglesi;
– il più giovane birraio, 19 anni, di Mantova, produce una birra dolce, con poco luppolo, zenzero, da abbinare in particolar modo a pesce crudo, ma anche riso, carni e verdure.
Il pomeriggio è stato animato dallo show comico di Dado Tedeschi (autore televisivo dei vari programmi del Mago Forrest e delle Gialappa’s, collaboratore con Fabio Veglio di Zelig) che, insieme alle Cognate Tucci (Nadia Puma e Anna Maria Chiarito) ha presentato il libro sull’amore non tradizionale “Amore sgradevolmente amore”.
Alla sera si sono accese le telecamere di Sky per un talk show sulla birra a tavola. Protagonisti, oltre a Kuaska, Nicola Perra (mastro birraio), Maurizio Maestrelli (giornalista enogastronomico), Elisabetta Macorsini (biologa, medico nutrizionista).
Viva partecipazione di pubblico che ha posto domande agli ospiti.
Birra Nostra si concluderà lunedi 29 ottobre alle ore 20.00, ma gli appuntamenti sono ancora tanti e le sorprese non mancheranno.
Un evento che mette insieme vari aspetti, dall’enogastronomico allo sportivo, dal ludico al culturale, un’area dedicata ai giochi di società, con intrattenitori che spiegano le regole di nuovi ed avvincenti giochi (senza l’uso della immancabile tecnologia!) che valorizza il piacere di stare insieme e ritrovare l’antico piacere della convivialità, del benessere e dell’amicizia. Il tutto gustando una buona birra artigianale italiana. Web site: www.birranostra.it

La Narada press Communication è Media Partner dell’evento


.