Narada Press
>agenzia di comunicazione, radio, fiere, promozione ed informazione  aziendale e fieristica

Mastro Birraio: un evento per la promozione delle birre artigianali a km zero. Due lunghi week end per apprezzarne i pregi e le proprietà benefiche. Ne parliamo con due esperti del settore.

fiera-birra E’ noto dall’antichità che la birra possiede importanti proprietà nutritive. Contiene meno etanolo di qualsiasi altra bevanda alcolica, è poco calorica e può essere considerata un vero e proprio alimento. In più la presenza di vitamine, potassio e sali minerali la rendono adatta anche a una dieta bilanciata. In generale è la cosiddetta birra cruda, ovvero la tipica birra artigianale, ad apportare maggiori benefici all’organismo. Infatti, non essendo pastorizzata, e dunque non raggiungendo temperature troppo elevate, è una “birra viva”, grazie alla presenza di microrganismi fermentanti come i saccaromiceti.
La bevanda contiene inoltre vitamina B6 e polifenoli, che agiscono contro le malattie cardiovascolari e aiutano a combattere i radicali liberi responsabili dei processi ossidativi dell’organismo, oltre a fibre solubili che facilitano le funzioni intestinali, potassio e magnesio, ed è povera di sodio. Inoltre il luppolo previene l’ossidazione cellulare e il rilascio di calcio dalle ossa, è sedativo, digestivo, batteriostatico, lassativo e depurativo. E i tannini e gli oli essenziali in esso contenuti sono ricchi di polifenoli e flavonoidi con spiccata attività antiossidante.
Naturalmente questo non significa che si possa abusare della birra trattandosi di un alcolico a tutti gli effetti. Così come per il vino, è consigliabile consumarla durante i pasti non superando i 2-3 bicchieri da 0,25 al giorno.

Da giovedì a domenica, dall’11 aprile al 14 e dal 18 al 21: questi saranno i giorni in cui si potranno gustare le birre artigianali abbinate anche a dolci, pizza, pasta, cioccolato, grazie agli chef ed ai sommelier della birra presenti ogni giorno come Lorenzo Dabove, detto Kuaska (unanimamente considerato il maggior esperto di birre in Italia) e Andrea Camaschella, grande esperto birraio e giornalista del settore. 16 birrifici 6 ristorazioni, diversi per ogni settimana, saranno protagonisti a Santa Lucia di Piave (TV) per condividere il piacere di una buona birra appena fatta e non solo. Sono previsti infatti 14 laboratori di degustazione con posti limitati per 40 persone le quali avranno il piacere di banchettare, insieme agli esperti, con birre e prodotti gastronomici del territorio. L’evento è stato creato per favorire lo sviluppo dei microbirrifici italiani che producono con passione e diligenza un prodotto più buono, più sano e, soprattutto, a km zero. A conclusione di ogni giornata, musica dal vivo con gruppi differenti: dal Pop Italiano ed Internazionale al Rythm and Blues, dal Jazz al Rock al Country.

Intervista a Kuaska

Intervista a Andrea Camaschella

Intervista all’Homebrewer René Vacilotto

Tutte le info al sito ufficiale della manifestazione www.fierabirra.it


.