Narada Press
>agenzia di comunicazione, radio, fiere, promozione ed informazione  aziendale e fieristica

Bufale e allarmisimi inutili sul web

Ormai è diventata una moda quella di lanciare allarmi infondati. Basta leggere una qualsiasi notizia che incute paura e la catena di S.Antonio è creata. Troppi creduloni poi favoriscono solo l’ulteriore diffusione della paura, facendo copia-incolla e senza preoccuparsi minimamente della vericidità e della serietà della fonte che, spesso, non appartiene affatto ad organi di stampa. Per trarre in inganno i distratti, esistono anche psuedo siti con nomi simili a testate giornalistiche. E’ come gridare “Al fuoco!” senza nemmeno sentirne l’odore e tutti ripetono la stessa cosa, scappando e facendo scappare altra gente. Chi ha questo comportamento è responsabile tanto quanto mette in giro la bufala. Verificare o lasciar perdere è il miglior atteggiamento. Per le notizie ufficiali ci sono organi preposti a tale attività. L’ ultima bufala che ha fatto abboccare tanti pesci è quella dell’ago infettato nelle pompe di benzina. http://www.bufale.net/home/33716-2/

Digitare “bufala” sui motori di ricerca vi aiuterà a non cadere in questo stupido gioco. Vi appariranno diversi siti che se ne occupano da tempo, fra cui http://www.attivissimo.net/

Fatene buon uso.


.