Narada Press
>agenzia di comunicazione, radio, fiere, promozione ed informazione  aziendale e fieristica

LE NUOVE PROFESSIONI IN ITALIA: IL COUNSELOR. DIPENDENZE AFFETTIVE, COSA SONO E COME LIBERARSENE. COME LA PNL (PROGRAMMAZIONE NEUROLINGUISTICA) AIUTA A CONCENTRARSI SUI PROPRI OBIETTIVI. INTERVISTA A LETIZIA GALLI

images.jpg  L’importanza di migliorare sé stessi ed il proprio equilibrio nei rapporti interpersonali è di fondamentale importanza per il conseguimento dei propri obiettivi. La maggior parte delle persone tendono ad adagiarsi nel proprio stato e a non fare niente per migliorarsi, adducendo la motivazioni che “si è fatti così”, dimenticando che la qualità della vita dipende dalla qualità dei nosti pensieri e delle azioni. Si assiste troppo spesso a situazioni in cui una persona, anzichè mettersi in comunicazioni con l’altro, in una sorta di egoistica liberazione, tende a “rovesciare” i propri problemi addosso agli altri, perdendo di vista quello che dovrebbe essere un rapporto equilibrato e rispettoso. Avete mai fatto caso quando una persona, nel salutarvi, vi chiede come state, ascolta poi la risposta? O se si ricorda a distanza di tempo di alcune cose che le avete detto? Piccoli elementi che sono indicatori di quanto spesso le persone restino chiuse nel proprio mondo e poco siano in contatto con l’esterno. E’ vero che lo stato d’animo che lasciano queste persone è simile ad un vuoto, ma è pur vero che si può sempre prendere le distanze da ciò che ci rende tristi e da tutto ciò che può rappresentare un peso dell’anima. L’importanza di saper comunicare in modo efficace, di voler bene, di comprendere l’altro, è primaria per il nostro successo personale e si vuole ottenere un feedback positivo dalle persone che ci stanno intorno.

Oltre ad altri appuntamenti, ve ne  segnaliamo tre sulla  “Introduzione alle Dipendenze Affettive”:

Il 24 settembre a Milano, presso il Consiglio di Zona 2, Viale Zara;  il 18 e il 19 ottobre, il 15 e il 16 novembre, dalle 10 alle 18 a Milano, presso il Centro Mindfullness Project, Via Cenisio 5.

Dal 3 al 5 ottobre, presso l’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia Santa Luce (PI) si terrà un  seminario che  può essere utile a chiunque voglia riprogrammarsi ad amare in un modo più sano. In particolare è rivolto a persone che:
– hanno rapporti problematici (non solo nella coppia) e vorrebbero cambiare sé stessi (e conseguentemente la relazione).
– sono interessati ad un approfondimento sulle Dipendenze Affettive;.
– sono in formazione e sono interessate ad avere un’introduzione al modello della
codipendenza.
L’obiettivo è di sviluppare un inizio di consapevolezza riguardo ad alcune dinamiche intrapersonali e relazionali disfunzionali. Introdurre un modello di percezione del sé e dell’altro equanime, rispettoso, maturo, funzionale e moderato. Per informazioni www.iltk.it

Domenica 26 Ottobre 2008, invece, dalle ore 10.30 alle 19.00,  presso il Centro Gestalt di Genova, si terrà un corso di introduzione alle cosiddette “dipendenze affettive”, ovvero quei pesi dell’anima riguardanti il passato che intralciano il presente e il cammino verso la propria realizzazione personale. Avere una buona relazione di coppia è un desiderio di moltissime persone, che purtroppo si realizza raramente. Essere reciprocamente dipendenti ed avere ogni tanto dei conflitti è un fattore normale e intrinseco nella coppia sana che però nelle Dipendenze Affettive diventa sbilanciato. Il seminario si propone di fornire un primo seme di consapevolezza e uno spazio di condivisione a:
– gli innamorati non corrisposti da tempo;
– coloro che, pur cercando il partner “giusto”, sono soli e tendono ad avere relazioni brevi
– coloro che sono da lungo tempo in relazioni che non li soddisfano e che vorrebbero cambiare;
– chiunque in formazione e interessato all’argomento.
Nello specifico si parlerà di relazioni disfunzionali in cui i partner si agganciano in un ciclo di avvicinamento e di allontanamento, provocando grande gioia e eccitazione alternati a scontento, rabbia, sensi di colpa e dispiacere. Relazioni che possono durare poco tempo oppure andare avanti per anni. In questo caso si tratta di Dipendenze Affettive più o meno gravi. Verranno quindi esposte le dinamiche cognitive comportamentali dei Dipendenti e degli Evitanti e il loro ciclo di co-dipendenza. Per informazioni  www.centrogestalt.net

Intervista a Letizia Galli

Letizia Galli é una Counselor gestaltica umanistico integrata (ASPIC),
con una formazione in PNL Umanistica. Ha una lunga esperienza
all’estero di co-dipendenza, una formazione specifica in Love Addiction
in America, ed è interessata alla meditazione, alla filosofia buddista e
all’approccio psico-corporeo. Si occupa prevalentemente di
problematiche relazionali e di dinamiche delle dipendenze affettive,
anche tramite gruppi di sostegno e seminari di formazione. Membro
Reico, Rete Nuove Dipendenze Patologiche (Mo.P.I.). Vive e lavora a
Milano. Per contattarla  letiziagalli@fastwebnet.it

Altri articoi alla pagina http://ilcorrieredelweb.blogspot.com/2008/07/il-gestalt-counselor.html

Viliana Trombetta


.